Cantieri Gagliotta
Il Cantiere

Il Cantiere Gagliotta nasce nei primi anni '50 a Napoli grazie alla genialità di Salvatore Gagliotta, appassionato di motori e di nautica. Non ancora trentenne, nelle grotte di tufo di Mergellina, crea i primi prototipi di veloci imbarcazioni.

Autodidatta, dotato di un non comune intuito, Salvatore Gagliotta mette a punto in quegli anni una serie di carene di tipo Hunt che rappresenteranno, negli anni a seguire, il punto di forza delle sue imbarcazioni. Esse, per la loro forte carica innovativa, fanno subito presa tra i giovani della Napoli bene, che oltre la velocità e la bontà dei materiali richiedono anche elevato comfort e adeguate rifiniture per le loro imbarcazioni.

Negli anni successivi la produzione da amatoriale si trasforma in semindustriale, mantenendo inalterata la vocazione per imbarcazioni veloci, sicure e confortevoli, conquistando un mercato sempre più esteso, aiutato dai brillanti risultati conseguiti nelle gare off-shore.

Nell'Ottobre 1968 su Nautica, Carlo Marincovich scriveva: "L'unico tra gli italiani che ha dimostrato di valere molto in campo internazionale è il napoletano Salvatore Gagliotta che con il suo cabinato Budda Blitz è sempre stato alle spalle di potentissimi bolidi.......... superando di gran lunga in prestazioni altri cabinati delle stesse dimensioni e costruiti da grandi complessi Cantieristici". Dello stesso periodo è la famosa affermazione di Don Aronow, il mitico produttore dei Cigarette, secondo cui "le uniche carene in Europa degne di essere copiate sono quelle di Gagliotta."

Nei primi anni '70 Gagliotta, tra i primi, mette a punto il motoscafo day-cruiser così come ancora oggi lo si intende. Il CAMARO SG è ricordato negli annali come antesignano di tale nuovo modo di vivere il mare ed in assoluto fu tra le prime imbarcazioni al mondo a montare la nuova trasmissione detta " piede poppiero " della Volvo Penta.

Negli anni a seguire numerosi sono stati i modelli di successo del Cantiere Gagliotta.

Tra il 1970 e gli inizi degli anni 2000 la linea CAMARO GAGLIOTTA ha rappresentato un punto di riferimento per progettisti e per gli appassionati di mare.

Il Camaro Sport; il Camaro CM; il Camaro SG; il Camaro 31; il Camaro 32; il Camaro Tris; il Camaro Even; il Camaro 43 : trenta anni di successi commerciali per il cantiere, di soddisfazione e di piacere per chi lo ha acquistato. Numerosissime sono le imbarcazioni che a distanza di decenni appartengono ancora al primo proprietario.

Nel 2000 nasce la linea Fisherman, con la collaborazione dell'architetto Stefano Mango.

Prima il Gagliotta 37 inizialmente chiamato Gagliardo, poi il Gagliotta 32, poi il Gagliotta 44, infine il Gagliotta 52. Tra non molto il Gagliotta 56.

Nel 2009 Gagliotta produce il primo modello Lobster. È il Gagliotta Lobster 35. L'abbinamento di un concept compatto, ma dalle linee sinuose e moderne, con l'esperienza e la capacità costruttiva di Gagliotta hanno prodotto un'imbarcazione che da subito è diventata un punto di riferimento.